Verificare il funzionamento di un addolcitore d’acqua

L’addolcitore grazie alla resina e i sali riesce a bloccare il calcare dell’acqua così da mandare nell’impianto solo acqua unicamente purificata.
Va anche detto che l’addolcitore funziona autonomamente e quindi in genere non c’è bisogno di fare assolutamente niente, ovviamente occorre controllare spesso il serbatoio dei sali, in caso le pastiglie all’interno del serbatoio dovessero diminuire bisognerà aumentare nuovamente il livello inserendo altri sacchi di sale.

Per sapere se un addolcitore funziona correttamente si può controllare il serbatoio dei sali, se notate che le pastiglie si consumano troppo velocemente, quasi sicuramente c’è un problema di malfunzionamento dell’addolcitore, stessa cosa se vedete che i sali non si consumano e quindi il livello dei sali rimane sempre lo stesso, questa è la prima cosa da controllare se si vuole sapere se un addolcitore sta effettivamente funzionando.
Per il resto l’addolcitore tramite la sua pompa collegata elettricamente è in grado di gestire il funzionamento senza bisogno di interventi di manutenzione poiché come spiegavo in un articolo precedente, l’addolcitore manda automaticamente l’acqua nel serbatoio dei sali affinché le pastiglie si possano sciogliere.



Aggiungi un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.