Consigli utili per ottimizzare l’aspirazione del bagno

Molti non sanno che gli aspiratori dei bagni, non servono solo ed unicamente per rimuovere i cattivi odori dalla stanza. Il ventilatore di scarico mantiene la tua casa ben ventilata, migliora la qualità dell’aria, aiuta a rimuovere l’umidità dal bagno e impedisce la crescita della muffa, che sicuramente non vuoi in casa. Quando la tua ventola di scarico non funziona al massimo, allora stai mettendo a rischio la tua casa per odori sgradevoli, muffe orribili e problemi di ventilazione che peggioreranno solo col passare del tempo.

Il tuo aspiratore per il bagno funziona in modo ottimale? C’è un modo semplice per testare la sua funzionalità. Prendi un singolo quadrato di carta igienica e accendi il ventilatore. Tieni la carta igienica contro la ventola e togli la mano. Se il ventilatore tiene la carta da sola, allora funziona bene. In caso contrario, è necessario fare del lavoro per far funzionare la ventola di scarico nel modo giusto.

In primo luogo, vai a ispezionare la bocca di scarico. Il tubo di sfiato per la ventola salirà dalla stanza fino al tetto della tua casa. Se si dispone di un attico, andate in soffitta e ispezionate visivamente questo tubo di scarico. Potresti scoprire che un animale ha costruito un nido all’interno di esso, o che i detriti di una tempesta dall’esterno sono caduti nel tubo. Puliscilo e dovresti notare un flusso d’aria molto migliore nella ventola di scarico.

Se non ci sono ostruzioni evidenti nel tubo di scarico, verificate la presenza di altri problemi che potrebbero influire sul flusso d’aria. Il condotto di sfiato è realizzato con condotto flessibile anziché con condotto liscio? Ci sono molte curve e colpi di scena nella canalizzazione? Uno di questi problemi può compromettere il funzionamento della ventola di scarico. Chiama un idraulico per far rifare la canalizzazione e noterai un’enorme differenza nel modo in cui funziona lo sfiato del tuo bagno. Il condotto di scarico deve essere lungo meno di 20 piedi e presenta tre o meno curve a gomito.

Controlla la porta del bagno. Se lo sfiato del bagno non riesce a prendere aria, ovviamente non funzionerà nel modo giusto. Ci dovrebbe essere un sacco di spazio sotto il fondo della porta del bagno per consentire all’aria di entrare nella stanza, così la ventola ha una fonte da cui tirare l’aria di cui ha bisogno. Se la tua porta ha uno spazio minimo o nullo nella parte inferiore, dovrai radere parte della parte inferiore della porta.

Pulizia della ventola: con il passare del tempo, polvere e sporcizia verranno trascinate nella ventola di scarico del bagno, allo stesso modo in cui tira aria. Rimuovete per bene la polvere così da far funzionare il ventilatore in modo molto più efficace. Innanzitutto, assicurati che la ventola sia spenta. Quindi, procuratevi un aspirapolvere con un attacco per tubo di aspirazione e pulite bene la ventola. L’aspirapolvere dovrebbe aspirare tutta la polvere e i detriti dalle pale della ventola, il che renderà il funzionamento molto più efficiente ed efficace.

È possibile trovare un motore sostitutivo presso qualsiasi negozio di bricolage. Porta con te il vecchio assemblaggio per assicurarti di avere un nuovo assemblaggio in una dimensione che corrisponda alla tua ventola di scarico esistente. Ricordarsi di ricollegare i fili e avvitare saldamente il gruppo motore in posizione prima di rimettere il coperchio della ventola. Consultate un idraulico per assicurarsi che la canalizzazione sia fissata saldamente alla ventola di ventilazione.




Aggiungi un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.