Riscaldamento solare fai da te: tutti i consigli utili

Utilizzare il sole per riscaldare la casa e l’acqua attraverso il design solare passivo può essere sia rispettoso per l’ambiente che molto economico. In molti casi, è possibile ridurre i costi di riscaldamento di oltre il 50 percento rispetto al costo di riscaldamento della stessa casa che non include il progetto solare passivo.

Le tecniche di progettazione solare passiva includono l’installazione di finestre più grandi e coibentate su pareti rivolte a sud e l’individuazione di masse termiche, come un pavimento in lastre di cemento o un muro che assorbe il calore, vicino alle finestre. Tuttavia, una casa solare passiva richiede un’attenta progettazione, eseguita al meglio da un architetto per nuove costruzioni o ristrutturazioni importanti.

Suggerimenti: Mantenere pulito tutto il vetro esposto a sud. Assicurarsi che gli oggetti non ostruiscano la luce del sole sui pavimenti in cemento o sulle pareti che assorbono il calore. Prendete in considerazione l’utilizzo di tende isolanti per ridurre l’eccessiva perdita di calore dai grandi finestrini durante la notte.

Attraverso sistemi appositamente progettati, l’energia del sole può essere utilizzata per riscaldare l’acqua per la tua casa. A seconda del clima e dell’acqua, uno scaldacqua solare progettato correttamente, installato e mantenuto può soddisfare da metà a quasi tutta la richiesta di acqua calda di una casa.

Due caratteristiche, un collettore e un serbatoio di stoccaggio, caratterizzano la maggior parte degli scaldacqua solari. Oltre a queste caratteristiche comuni, i sistemi di riscaldamento solare dell’acqua possono variare notevolmente nel design. I vari progetti di sistema possono essere classificati come passivi o attivi e come diretti (detti anche loop aperti) o indiretti (detti anche circuiti chiusi).

I sistemi passivi funzionano senza pompe e controlli e possono essere più affidabili, più durevoli, più facili da mantenere, più duraturi e meno costosi da utilizzare rispetto ai sistemi attivi. Gli scaldacqua solari attivi incorporano pompe e comandi per spostare i fluidi di trasferimento del calore dai collettori ai serbatoi di stoccaggio.

Sia i sistemi di riscaldamento solare attivo che quelli passivi richiedono spesso riscaldatori di acqua “convenzionali” come backup, oppure i sistemi solari funzionano come preriscaldatori per le unità convenzionali.

Un sistema diretto di riscaldamento solare dell’acqua fa circolare l’acqua delle famiglie attraverso i collettori e non è appropriato nei climi in cui si verificano temperature di congelamento. Un sistema indiretto non dovrebbe presentare problemi con il congelamento perché il fluido nei collettori è solitamente una forma di antigelo.

Da considerare: se stai pensando di acquistare un sistema di riscaldamento solare dell’acqua, potresti voler confrontare i prodotti di diversi produttori.




Aggiungi un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.