Scaldabagno elettrico: sostituzione e collegamenti idraulici ed elettrici

Quando uno scaldabagno elettrico di casa non scalda più l’acqua correttamente, andrà sostituito con uno nuovo.  Un’installazione impropria dello scaldabagno pone molti pericoli. Occorre sempre controllare sempre le normative locali prima di iniziare il progetto e bisogna utilizzare solo le procedure e i materiali consentiti dal vostro comune.

Prima di collegare il nuovo scaldabagno elettrico, il vecchio deve essere rimosso. Innanzitutto, occorre spegnere il gas o l’elettricità per il riscaldamento al fine di prevenire incidenti e infortuni. Una volta che l’alimentazione è spenta, svuotare lo scaldabagno aprendo il rubinetto dell’acqua calda.

Separare il tubo di sfiato dal progetto di cappa stufe a gas. Il cappuccio deve essere sollevato via una volta che le viti tengono in posizione. Una volta verificato che la spia è fuori, scollegare la linea del gas.

In seguito occorre Staccare lo scaldabagno elettrico dai collegamenti dei tubi dell’acqua. Solo dopo aver staccato tutti i collegamenti sarà possibile  rimuovere e smaltire il vecchio scaldabagno.
sostituire uno scaldabagno elettrico di casa

Utilizzare un carrello o un apparecchio per spostare il nuovo riscaldatore posizionandolo nella posizione corretta, quindi posizionate l’unità in modo che i tubi possono raggiungere e collegarsi facilmente.

Molti riscaldatori hanno le gambe che scorrono nei fori preesistenti superiore della stufa. Una corretta ventilazione è sempre necessaria. Installare anche nuovi gomiti sui tubo di sfiato, se quelle esistenti sono diventati danneggiati. 

Ora è possibile effettuare i collegamenti dell’acqua calda e fredda. Il tipo di materiale che verrà utilizzato dipenderà dal vostro codice locale e il tipo di materiale utilizzato nel sistema esistente. I Flex-connettori sono buoni da usare perché sono facili da maneggiare e facili da modellare.

Per i tubi da utilizzare bisogna vedere il tipo di impianto idraulico installato nella vostra casa. Utilizzare il nastro in PTFE sulla filettatura maschio dei Flex-connettori. Si può o non può avere bisogno di capezzoli, a seconda del design. I flex-connettori si adattano direttamente alle estremità dei tubi filettati in alto.

Il miglior consiglio dice che le tubazioni CPVC e PB raramente necessitano dei flex-connettori. Questi tipi di tubi usano unioni di transizione piuttosto che flex-connettori.

Un’altra opzione è il tub PB flessibile, che si attacca alle articolazioni tramite accoppiamenti meccanici. Il PB non può essere saldato. Il PVC, PE o tubazioni in plastica ABS sono una scelta sbagliata per gli scaldabagni in quanto non possono accettare l’acqua calda.

La valvola di temperatura e pressione e la linea di sollievo sono entrambi parti vitali del vostro scaldabagno. Il sistema di rilievo sfiata automaticamente sia calore che pressione.

Una volta che l’impianto idraulico è collegato, chiudete la valvola di scarico e aprire la valvola di ingresso dell’acqua fredda per riempire il serbatoio. Aprire un rubinetto dell’acqua calda per liberare l’aria intrappolata. Infine Chiudete il rubinetto e controllate le eventuali perdite.

Ora è necessario collegare il gas o le linee elettriche per la stufa. Se non vi è alcuna valvola di intercettazione sulla linea del gas, aggiungerne una. Per i Flex-connettori, installare un adattatore a bagliore di sesso maschile. Collegare il collaredel  flex-connettore gas all’adattatore bagliore e stringete con la chiave. Infine Accendete il gas.

I fili dello scaldabagno elettrico devono avere la dimensione corretta in modo da fornire la tensione corretta. Di conseguenza potete chiamare un elettricista per collegare il riscaldatore. Quando si accende il circuito di riscaldamento, controllate il contatore elettrico per verificare che si in corretta rotazione.

L’acqua calda del serbatoio può causare gravi ustioni. Per la sicurezza antincendio. Tenere un estintore a portata di mano per ogni evenienza. La saracinesca dell’acqua fredda deve essere lasciata aperta mentre il riscaldatore è in uso.

Controllare la valvola di sicurezza periodicamente per assicurarsi che si apre e si chiude liberamente. L’acqua proveniente dal tubo di rilievo è molto calda. Usate il bastone sigillante per tubi sui filetti di collegamento del gas. Quelli composti a base di olio sono una scelta inappropriata. Verificare che il vostro gas sia adatto al nuovo riscaldatore. Effettuare le distanze necessarie tra il riscaldatore e o materiali combustibili, secondo il manuale del proprietario per il vostro nuovo riscaldatore.



7 Comments

Rispondi a Stefano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.