Cosa fare se i termosifoni non scaldano correttamente

Quando si avvicina l’inverno i termosifoni diventano davvero indispensabili, di conseguenza bisogna controllare se effettivamente i termosifoni scaldano correttamente.

Generalmente i termosifoni che danno meno problemi e scaldano meglio sono quelli in ghisa, l’unica pecca è che pesano tantissimo ed esteticamente non sono bellissimi.

Al contrario quelli in alluminio pesano pochissimo e sono molto più belli esteticamente solo che scaldano meno di quelli in ghisa e questo può diventare un problema.

Leggi anche: Perché tenere bassa la temperatura dei termosifoni – Quando sfiatare un termosifone di casa

termnosifoni non scaldano correttamente

Quando un termosifone non scalda più correttamente significa che all’interno è sporco. Nei casi più gravi occorre addirittura smontarlo, portarlo in cortile e con una canna dell’acqua pulire bene il suo interno.

Generalmente invece basta semplicemente spurgare il tubo di ritorno(il tubo sotto). Per farlo basta chiudere sia la mandata che il ritorno ed in seguito spostare temporaneamente il termosifone.

In seguito occorre far uscire piano piano l’acqua dal ritorno in modo da far fuoriuscire un po’ di sporco in eccesso. Dopo aver fatto uscire un bel po’ d’acqua ricollegate il termosifone e riaprite le due valvole.

Potrebbe anche interessarti: Come pulire un termosifone intasato – Guida su come smontare un termosifone di casa

Dopo questa operazione il termosifone dovrebbe iniziare a scaldare completamente e non solo la parte sopra o solo alcuni elementi.

Spesso questo problema si verifica proprio quando arriva l’autunno e dopo tanto tempo si riaccendono, questo perché con il passare del tempo il termosifone tende a sporcarsi.


Impiego giorni per scrivere articoli di questo genere. Se ti è piaciuto e pensi possa essere utile, condividilo con i tuoi amici. basta solo un click!

2 Comments

Aggiungi un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *