Grattare il filetto ad un raccordo idraulico in ottone o cromato

Tra i tanti raccordi idraulici troviamo quelli in ferro ma anche in ottone o cromati, i raccordi in ferro con filetto non hanno bisogno di essere grattati ma solo di canapa e pasta idraulica.

Quando invece si usano i raccordi in ottone o cromati, occorre grattare il filetto con un pappagallo, in caso il raccordo è un niples, quindi il filetto è da entrambe le parti, bisognerà grattarle tutte e due.

Il filetto del raccordo viene grattato per fare più tenuta con il raccordo che in seguito andrete ad avvitarci su. Non bisogna esagerare nel grattare il raccordo altrimenti potreste rovinare il filetto, basta semplicemente grattare il minimo così da rendere il filetto più duro una volta che verrà avvitato su un altro raccordo come ad esempio una curva o un tee.

Leggi anche: Raccordi cromati da avvitare con cautela – Stringere i vari raccordi idraulici

raccordi idraulici cromati per impianti

Questi raccordi cromati vengono spesso usati negli impianti civili poiché molto belli esteticamente, nel caso di un collegamento del tubo flessibile della doccetta, la soluzione ideale sarebbe proprio utilizzare un bel niples cromato da avvitarci direttamente sul tubo.



Aggiungi un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *